SGQ N° 022A
SGA N° 044D
SCR N° 030F
PRD N° 234B
PRS N° 093C
Signatory of EA, IAF and ILAC Mutual Recognition Agreements

Certificazione, Audit, Formazione: strumenti per migliorare le performances

La cogenza
e la volontarietà



Verifica del modello organizzativo

Per i reati commessi nell'esercizio delle attività di impresa, il D.Lgs 231/01 prevede sanzioni sia per le persone fisiche, autrici materiali degli illeciti penalmente perseguibili, sia per le imprese che hanno tratto beneficio dai reati commessi. I reati richiamati nel decreto riguardano molteplici aspetti quali ad esempio la sicurezza sui luoghi di lavoro, la corruzione nelle gare pubbliche, la redazione dei bilanci, ecc.; si prevede che a breve saranno inseriti anche i reati ambientali. Le imprese coinvolte possono subire pesanti sanzioni amministrative, quali ad esempio l'interdizione dagli appalti, la sospensione delle attività o delle licenze. Il decreto interessa tutti i settori economici e tutte le imprese, enti ed associazioni, dalla più grande alla più piccola.

COME METTERSI AL RIPARO?

È possibile ridurre o non incorrere nelle sanzioni amministrative previste dal decreto 231/01:

adottando ed attuando un Modello di organizzazione e gestione idoneo
a prevenire i reati nei quali l'Azienda è potenzialmente coinvolta
(Modello organizzativo) - un valido supporto all'impresa è fornito
dal Sistema di Gestione per la Qualità che offre diverse analogie
con quanto disposto dal D.Lgs 231;
nominando un Organismo di Vigilanza che garantisca l'applicazione
del Modello attraverso aggiornamento e verifica;

L'Organismo di Vigilanza, che nelle piccole imprese può coincidere con l'Organo Direttivo, deve periodicamente effettuare verifiche ispettive sulle aree a rischio reati 231. L'Organismo di Vigilanza che non sempre può effettuare direttamente tali verifiche o possedere tutte le competenze necessarie ha la facoltà di conferire l'incarico ad un Organismo di Certificazione che è in grado di offrire il servizio di audit specifico.

IL NOSTRO SERVIZIO

Fornire all'organismo di vigilanza supporto finalizzato a verificare,
per determinateorganizzative, l'attuazione dei requisiti del modello
organizzativo/gestionale in relazione ad una o più famiglie di
reati applicabili
Attestare l'applicazione del modello organizzativo/gestionale e la
sua conformità ai requisiti del D.Lgs 231

QUALI SONO I VANTAGGI?

Garantisce indipendenza ed imparzialità e la competenza tecnica
necessaria grazie a valutatori esperti nei settori in cui operano
È modulare ed attivabile anche con certificazioni di sistema o di servizio
Può confermare che l'Azienda abbia ha in atto quanto previsto dal
D.Lgs. 231 e far conoscere l'efficacia del Modello
Può essere commissionato dall'Organismo di Vigilanza o dall'Organo
Direttivo ed effettuato con lo scopo di verificare e dimostrare
l'idoneità del modello organizzativo adottato.